San Quirico d’Orcia

San Quirico d’Orcia

San Quirico d’Orcia è di origini etrusche, la prima volta che si fa esplicita menzione è a proposito di una controversia sorta nel 712 fra le diocesi

 di Siena e Arezzo per il possesso di alcune pievi, fra cui quella di San Quirico in Osenna. Il nome “Osenna”, conservato fino al XVII secolo, si riferiva con ogni probabilità ad un corso d’acqua oggi scomparso che doveva trovarsi nelle immediate vicinanze del paese. A partire dall’XI secolo, sempre più frequente si incontra il nome di San Quirico in Osenna in documenti che testimoniano la crescente importanza del borgo.Gli Horti Leonini occupano una vasta area pubblica compresa negli antichi baluardi di San Quirico d’Orcia, sorti intorno al 1581 su un terreno che Francesco I de’ Medici aveva donato a Diomede Leoni, prendono il nome dal loro proprietario. Gli Horti hanno mantenuto fino ad oggi la struttura originaria, costituendo un esempio ben conservato di classico giardino all’italiana e un modello di sistemazione a parco ripreso nei secoli successivi.

Condividi:
  • Print
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks